Domaine Ghislaine Barthod a Chambolle-Musigny

Di buon mattino si risale nella Côte de Nuits e più precisamente a Chambolle-Musigny.

Sicuramente oggi facciamo bingo ! due piccioni con una fava.

La visita a Ghislaine Barthod e suo marito Louis Boillot era fortemente voluta, sicuri di conoscere persone di alto livello sia sotto il profilo umano sia sotto quello professionale. Ognuno dirige la propria azienda, le loro storie sono diverse come pure i territori a disposizione. Quello che li unisce è la lunga tradizione di entrambe le famiglie e lo stile dei loro vini, dove sono posti in risalto la purezza del frutto e l’espressione del territorio.

 Cominciamo con Ghislaine che ci riceve in attesa dell’arrivo di suo marito, è una persona sempre sorridente, di grande simpatia ed immediatamente disponibile a coinvolgerci nel suo lavoro.

” La nostra azienda ha visto la nascita grazie a mio nonno, Marcel Noellat, per poi passare sotto la direzione di mio padre nel 1960. Dal 1986 mi occupo sia della viticoltura sia delle vinificazioni, la superficie di proprietà oggi occupa circa 7 ha., piccole parcelle che si sviluppano in 8 tra i più rappresentativi Premiers Crus di Chambolle-Musigny. Le operazioni sono semplici e senza estremismi.

Da diversi decenni sono stati aboliti i trattamenti chimici, ma quando è estremamente necessario prendiamo le nostre precauzioni contro gli attacchi dei parassiti. L’invecchiamento dei vini avviene in fusti nuovi con percentuali diverse a seconda delle denominazioni: 25% per le comunali e 30% per i Premiers Crus “.

Vini & Denominazioni

A questo punto iniziamo la degustazione dei campioni 2007 prelevati dalle botti.

Bourgogne Rouge 2007

Queste vigne hanno un’estensione di 1.3 ha. e superano i 50 anni d’età. Un vino che esalta la freschezza e la piacevolezza. Non bisogna pretendere una grande struttura, ma ha tannini maturi e un retro gusto di qualità dove si percepiscono ritorni di fragola e ciliegia.

Chambolle-Musigny 2007

È originato da un raggruppamento di 11 parcelle che si sviluppano nella zona inferiore e superiore a quella dei Premiers Crus. Ha un naso preciso su un frutto croccante e fresco. Ha una struttura discreta e di bella finezza con un finale saporito. Molto piacevole.

Chambolle-Musigny 1er Cru Châtelots 2007

Questa è una piccola parcella di 0.24 ha. che si sviluppa nelle vicinanze dell’azienda. Un vino di immediata e definita espressione aromatica, è pieno e maturo: ciliegie, mirtilli, more, menta, spezie, note floreali  … È diretto, ha una spina dorsale che dà profondità, la trama è fitta mentre il finale è decisamente calcareo. Buono +

Chambolle-Musigny 1er Cru Aux Beaux Bruns 2007

È un climat particolare che racchiude l’unicità della Borgogna, è diviso in due parti. La parte superiore gode delle migliori condizioni è quindi classificata 1er Cru mentre quella bassa è denominata Village. Questa parcella è di 0.70 ha. con vigne di oltre 60 anni d’età. Il vino è più chiuso del precedente ma ha fondo, si percepiscono frutti neri e sfumature speziate “dovuto al terroir” precisa Ghislaine. È rotondo, fresco e vellutato con un finale di carattere minerale. È perfettamente coerente con il territorio che lo genera. Buono +

Chambolle-Musigny 1er Cru Les Charmes 2007

Les Charmes si trovano nella parte bassa del settore 1er Cru di Chambolle, 0.26 ha. dove troviamo vigne di 65 anni. Esprime un naso di bella purezza e profondità: frutti rossi, liquirizia. Ha un’entrata lineare, una trama elegante e uno sviluppo lungo e di carattere calcareo. “Già al momento dell’imbottigliamento avrà maggiore ampiezza” ci spiega. Molto buono.

Chambolle-Musigny 1er Cru Les Vérroilles 2007

Les Vérroilles sovrasta Bonnes-Mares e rappresenta un altro caso particolare. Classificato “village” ha una sola piccola parcella di 0.37 ha. denominata 1er Cru e questa è di esclusiva proprietà del Domaine Barthod, vigne che raggiungono i 60 anni. I terreni sono ripidi, dove solo un leggero strato di terra ricopre la roccia, terreni freddi ed esposti alle correnti. Queste condizioni ci danno un vino particolare ed intrigante. Immediatamente è saporito, poi offre in progressione un insieme di sensazioni. È vibrante e teso verso un finale lunghissimo caratterizzato da note saline. Un vino più lungo che largo. Superbo.

Chambolle-Musigny 1er Cru Les Cras 2007

Questa parcella si trova nella parte più alta del comune, una vigna situata direttamente sulla roccia ed esposta verso sud. Ci dà un vino di spessore, ricco, potente ed energico. Il finale necessità di tempo per assimilare tutte le grandi potenzialità; i ritorni rimarcano note di mirtilli, mora, rovo e liquirizia. Molto buono.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...