Latest News

Vouvray Clos du Bourg sec 2007 – Domaine Huet

Pensate a una calda serata di fine agosto, in terrazza a chiaccierare con Giorgio del più e del meno, …, ma che stappare ?

Idea ! una bottiglia appena acquistata: la regione è la Loira, la denominazione Vouvray, il vitigno lo Chenin blanc, il produttore è il Domaine Huet. Il risultato un grande vino bianco.

La regione della Loira ci incuriosisce da diverso tempo e sarà uno dei temi che approfondiremo prossimamente. Seguendo il corso dell’omonimo fiume da Nantes a Sancerre il vigneto offre vini bianchi di grande spessore nelle denominazioni di Vouvray, Savennières, Anjou, Sancerre, …; fragranti e fruttati rossi a Saumur-Champigny, Chinon, Bourgueil, … e straordinari vini dolci a Bonnezeaux, Coteaux du Layon, Quarts de Chaume, …

L’area di Vouvray si estende sulla sponda destra della Loira proprio al confine est di Tours, in coincidenza con l’affluente Brenne. Sette comuni si dividoni 2’000 ettari disposti su colline di carattere gessoso che conferiscono la tradizionale mineralità, suoli che si riscaldano rapidamente sotto l’influsso del clima oceanico. In autunno l’insolamento favorisce la surmaturazione degli acini permettendo di produrre, a seconda della variabilità climatica e del grado zuccherino raggiunto dai mosti, vini secchi, demi-secchi o dolci.  
Il vitigno che da questi straordinari vini è lo Chenin blanc. Una varietà originaria del posto, di maturazione tardiva e capace di adattarsi ai diversi microclimi e terreni. Le prime raccolte danno vita a bianchi secchi o destinate alla produzione di spumanti metodo classico. Al termine delle vendemmie, dopo lo sviluppo dell’appassimento o della Botrytis, danno nascita a grandi vini di diverso grado zuccherino e con un’eccezionale capacità all’invecchiamento.

Uno valori sicuri di questa denominazione è rappresentato dal Domaine Huet, creato nel 1928 da Victor Huet e dal figlio Gaston, è diretto da una trentina d’anni da Noël Pinguet, genero di Gaston Huet. Oggi l’azienda copre 35 ettari ripartiti essenzialmente su tre proprietà: Le Haut-Lieu, Le Mont e Le Clos du Bourg. Grande estimatore della coltura biodynamica e della valorizzazione del “terroir”, Noël Pinguet, ha l’ambizione di presentare vini che sintetizzano il carattere del vigneto e dell’annata.

Clos du Bourg è una tenuta che nel 2007 ha originato sia la versione secca sia quella dolce. Quando lo guardi nel bicchiere smania di mostrarsi, il suo colore è giallo intenso e ne percepisci la struttura.

Al naso bastano poche parole: freschezza, discrezione e finezza.
Gli aromi ti riconducono al pomplemo, alla pesca, ai fiori, alla pietra …

È il gusto che ne determina lo spiccato valore, ha un attacco ampio e maturo, poi una lunghissima “sparata”, un’energica scia di freschezza e sapidità; i ritorni sono d’agrumi, erbe aromatiche, miele di tiglio.
Causa la sua giovinezza si può paragonare ad una grande orchestra che sta assemblando i suoi solisti per raggiungere un perfetto equilibrio tra un paio d’anni. L’intensa acidità modera la percezione alcolica (13.5% vol.) e ne determinrà la capacità di resistere al tempo.

Grande vino.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: