Domaine Amiot-Servelle a Chambolle-Musigny

Per il primo appuntamento della nostra spedizione autunnale siamo attesi a Chambolle-Musigny da Christian ed Elisabette Amiot. Gli Amiot dirigono un bel domaine famigliare di 6,5 ettari, l’attaccamento alla loro terra fa si che i vini provengono dai migliori vigneti 1er cru del comune, infatti Feusselottes, Charme, Plantes, Derrière la Grange e Les Amoureuses riassumono il carattere di Chambolle. L’ambiente è sobrio, le persone semplici, quasi timide e riservate, ma sempre impegnate per offrirci il meglio.

La lavorazione della vigna segue le teorie della cultura biologica, le vendemmie sono molto accurate e le uve selezionate in cantina. Le macerazioni avvengono in tini aperti per una quindicina di giorni, spesso con l’aggiunta di una percentuale di raspi. L’elevazione dura 18 mesi con una percentuale di legno nuovo che varia a seconda della denominazione: il 15% per le regionali, il 20% per le comunali, il 30% per i 1er cru fino raggiungere il 50% per Derrière la Grange, Les Amoureuses e Clos de Vougeot.

Vini & Denominazioni

Bourgogne Pinot Nero 2007

Cinque parcelle situate a est della Nazionale 74 su Chambolle-Musigny danno origine a questo regionale, l’età delle vigne varia dai 15 ai 35 anni d’età. Ha una fresca definizione aromatica, ricorda le piccole bacche di bosco. E’ vivace e sottile, piace per la sua freschezza e semplicità.

Chambolle-Musigny 2007

Le principali parcelle di questa denominazione si estendono, per quasi 2 ettari, nei lieux-dits Les Danguerrins, Les Borniques, Les Argillières, Les Drazeys, Aux Croix  et Les Bussières. Questi climats godono di caratteristiche diverse, ma in genere hanno un suolo calcareo e ciottoloso. Gli aromi sono intensi, puliti e freschi. Al gusto ha una buona espressione, tannini maturi e una discreta lunghezza. Il finale di bocca evidenzia una distinta nota fruttata.

Chambolle-Musigny “Les Bas Doix” 2007

Questo lieu-dit classificato village è da poco vinificato separatamente, la sua superficie non supera i 0.40 ettari con ceppi che raggiungono i 70 anni d’età. Il suolo è abbastanza profondo, molto calcareo e poco sassoso, un terreno che non ha mai limiti idrici. Il vino lascia una scia di freschezza: violetta, lamponi, una fine sfumatura di vaniglia e di liquirizia. Ha una bella presenza gustativa, ha struttura, energia, i tannini sono ancora un poco austeri ed il finale è tutto in tensione e con una bella vena sapida.

Chambolle-Musigny 1er cru Les Feusselottes 2007

Si tratta di una parcella di 0.17 ettari con ceppi che si avvicinano ai 70 anni di età, il suolo è mediamente calcareo e abbastanza ciottoloso. Il vino è contraddistinto da buona complessità, femminilità e dalla delicatezza, ha equilibrio e una struttura tannica vellutata e rinfrescata. Il retrogusto evidenzia sfumature di ciliegia e pepe rosa.

Chambolle-Musigny 1er cru “Les Plantes” 2007

Le vigne hanno un’età di circa 40 anni e coprono poco meno di mezzo ettaro, il suolo è poco profondo e mediamente calcareo con una buona componente d’argilla. L’impianto aromatico evidenzia la giusta maturazione del frutto associato a sfumature di liquirizia, fragola, violetta e a una dolce presenza del legno. Ha un gran bel volume, i tannini grassi, si sviluppa con tensione e termina in un lungo finale.

Chambolle-Musigny 1er cru “Les Charmes” 2007

Christian Amiot possiede 3 diverse parcelle in questo 1er cru: Les Charmes “Le long du chemin”, Les Charmes “Poiriers” e Les Charmes “Malbranche”. I ceppi più vecchi raggiungono i 65 anni, i terreni sono calcarei e ciottolosi, la roccia è fessurizzata permettendo così alle radici di scendere in profondità. Gli aromi sono di elegante definizione: note di ciliegia, mora e rosa si miscelano a un nobile boisé e a una decisa presenza minerale. Ha un bellissimo carattere, associa allo stesso tempo eleganza e forza, anche il finale ha classe. Eccellente, già in forma.

Chambolle-Musigny 1er cru “Derrière La Granges” 2007 

Piccola e straordinaria parcella di 70 anni nelle vicinanze del Grand Cru Bonnes Mares. È il vino che soffre maggiormente l’evoluzione, è austero e chiuso, compatto e riservato. Da scoprire a poco a poco, ma ci fa capire cosa c’è sotto, cioè ricchezza ed esplosività, è alla ricerca dell’equilibrio e ci darà un magnifico vino tra qualche anno. Intrigante.

Chambolle-Musigny 1er cru “Les Amoureuses” 2007 

È forse il più conosciuto 1er cru della Côte de Nuits, qui Christian Amiot lavora quasi mezzo ettaro su suoli molto calcarei e ciottolosi, lo strato che ricopre la dura roccia è leggerissimo permettendo alle radici di trovare il nutrimento in profondità. La degustazione esalta la classe e l’armonia. La bocca è piena, satinata ma anche ben slanciata e tonica. Il finale è contraddistinto da note di bacche nere, floreali, dalla dolcezza del legno e da una fine mineralità. Come direbbero gli amici francesi “c’est grand cru”.

Ringraziamo Christian ed Elisabette Amiot per l’interessantissima degustazione che ci ha permesso di meglio comprendere la finezza, l’eleganza e la distinzione dei vini di Chambolle-Musigny.


Christian & Elisabette Amiot
Domaine Amiot-Servelle
34, rue Basse – 21220 Chambolle-Musigny
Telefono: +33 (0)3 80628039
Email: domaine@amiot-servelle.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...