Latest News

Ticino: Azienda Mondò a Sementina

L’azienda Mondò dista pochissimi chilometri da casa nostra, dai nostri giardini si intravvedono sulla collina di Sementina la cantina e le vigne che la circondano. Quindi incontrare Giorgio Rossi e i suoi vini è cosa per noi usuale.

Le riviste che parlano di Giorgio Rossi

I nostri vigneti si estendono su di una superficie di circa quattro ettari suddivisi in quindici parcelle, da Monte Carasso a Lavertezzo Piano, in zone collinari. “Le condizioni di produzione, evidenzia Giorgio Rossi, c’inducono a puntare sulla produzione di vini qualità. In questo siamo particolarmente favoriti dai pendii che non lasciano stagnare l’acqua. Tra i nostri filari abbiamo anche ceppi di “Bondola”, l’unico vitigno autoctono del Ticino. Tengo molto a coltivare la Bondola proprio per la sua tipicità ed anche alcuni acquirenti apprezzano in modo particolare questo “carattere culturale” del vino. ”

La rocca di Mondò e la scultura che onora la viticoltura

Giorgio spesso vuole conoscere il nostro punto di vista sui vini, degustazioni e discussioni sempre costruttive. Di formazione ingegnere è il punto di riferimento dell’azienda familiare fin dalla fine degl’anni ’90, ma sostenuto da tutta la famiglia: dal fratello Andrea alla sorella Ida, dal cognato Marco agli anziani genitori.

I genitori, gli amici e tutti i sostenitori in foto di gruppo

LA DEGUSTAZIONE

Iris 2008 : Un bianco da uve Merlot e Pinot nero vinificate in bianco (30% + 30%), Chardonnay (30%) e Sauvignon blanc (10 %). Nelle ultime annate e con l’immissione di nuove varietà questo vino ha modificato il proprio carattere miscelando le diverse caratteristiche di ogni singolo vitigno. Lo Chardonnay da maggiore struttura mentre il Sauvignon una maggiore esuberanza. Ha freschezza e una fine definizione aromatica: pesca, albicocca, fretta esotica, note floreali. La bocca è secca, viva, ha nerbo e di buona finezza; niente di travolgente, ben inteso, ma un vino gradevole che lascia il finale con soddisfazione.

Bianco della Strega 2007 : Un assemblaggio tra Chardonnay, Pinot nero (vinificato in bianco) e Sauvignon blanc. Ha maggiore densità del precedente e minore esplosività. Ha un corpo compatto e abbastanza fresco, dove emergono note d’agrumi, cedro e una nota “boisè” di discreta finezza. Il finale ha una persistenza convenevole e su note sapide.

Crudell 2008 : È l’ultimo nato, rappresenta la sinergia tra 3 viticoltori del Sopraceneri: Giorgio Rossi, appunto, Marco e Vincenzo Meroni e Mauro Giudici-Della Ganna. Siamo tra i pochi che già lo conoscevano e che ne avevano apprezzato la qualità e la pulizia. Il mix unisce varietà bianche che danno struttura, freschezza ed esuberanza armatica. Siamo su note esotiche, sorsi vibranti, sapidi ed eleganti, dà energia e persistenza nel finale. Buono, da seguire nella sue evoluzione.

Le etichette dei rossi

Scintila 2008 : È il vino quotidiano dell’azienda prodotto con le vigne più giovani e di minor pregio. È vinificato esclusivamente in acciaio. È un “classico” Merlot, un vino facile da bere che in quest’annata soffre ancor più per le difficoltà climatiche di tarda estate 2008. È leggero, esprime note di ciliegia e vegetali, l’ideale accompagnamento con le merende nei nostri grotti durante il periodo estivo.

Bondola dal Nonu Mario 2007 : Della Bondola Giorgio Rossi è sicuramente il massimo esponente ticinese, ha puntato sulla sua originalità dandone una visione personale, cioè un vino di struttura ma nel pieno rispetto del carattere del vitigno. È dedicato agli affetti famigliari, cioè alla  Bondola che produceva “nonno Mario”. A noi questo vino piace per la sincerità e per lo spirito che Giorgio ha voluto trasmettere, ha una buona struttura e rusticità con quei tannini sempre un po’ duri. Ha energia e linearità con un finale che esprime tutta la sua viva fragranza.

Ronco dei Ciliegi 2007 : È il vino che ha fatto conoscere l’azienda, il fiore all’occhiello di Mondò. È prodotto con uve Merlot e una piccola percentuale di Cabernet Sauvignon, raccolte nei migliori vigneti di proprietà. Il 2007 ha ancora difficoltà ad esprimersi al meglio sia sul piano aromatico che su quello gustativo. Imbottigliato da pochi mesi presenta note di genziana, radici, un frutto rosso maturo. In bocca è severo e compatto, deve ancora armonizzare le varie componenti. Ha fondo, materia e un buon potenziale di sviluppo. Attendiamolo qualche anno.

Ronco dei Ciliegi 2008 (campione dalla botte) : Un ritorno all’antico per eleganza e finezza, ha succo, freschezza e tannini eleganti. Ha struttura ed equilibrio. Veramente un bel 2008.

Mondò 2007 (campione dalla botte) : Alla prima edizione, dovrebbe diventare la “Riserva speciale”, riunisce le migliori selezioni dei vigneti attorno alla cantina, un assemblaggio di Merlot e Cabernet Sauvignon in pari percentuali. Poche barriques destinate all’imbottigliamento solo dopo circa 3 anni dalla vendemmia. Sotto il piano olfattivo al momento manca un po’ di finezza rimarcando note molto mature, mentre in bocca ha forte spessore. È ricco e potente, ha materia, i tannini sono presenti e attendono di essere arrotondati dal tempo ma integrati nella struttura. L’acidità spinge, contribuendo a dare freschezza al finale e ad accrescere il potenziale d’invecchiamento. Lo attendiamo alla prova della bottiglia.

Presto vi riparleremo di quest’azienda quando saremo in cantina per testare dalla botte i 2009.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: