Latest News

Gianni Voerzio a La Morra

Quando si parla di Voerzio, nell’ambito dei vini di La Morra, in genere si parla di Roberto, riconosciuto come una delle “star” piemontesi. Oggi, invece, vi invitiamo a conoscere suo fratello Gianni, una persona meticolosa e appassionata delle proprie vigne.

Gianni Voerzio durante la degustazione di Cannobio (VB)

Abbiamo avuto l’occasione di consumare qualche suo vino durante un soggiorno presso l’Eremo della Gasprina a La Morra, dove Alessandro Sampò propone vini di produttori poco conosciuti al grande pubblico. Un Arneis e una Barbera d’Alba che ci avevano stupito per la loro personalità, quindi perchè non incontrarlo personalmente e riprovarli in occasione del Galà del Gusto 2010 ?

Gianni Voerzio ha sede a La Morra dove lavora una superficie di 14 ettari, producendo le classiche tipologie delle Langhe, vale a dire Arneis, Dolcetto, Freisa, Nebbiolo, Barbera, Moscato e Barolo.

I suoi vini sono la fedele espressione del territorio, ogni bottiglia sintetizza il carattere di un cru specifico. La freisa, per esempio, è coltivata a “Sotto i Bastioni”, barbera e nebbiolo provengono da “Ciabot della Luna”, l’arneis da “Bricco Cappellina”, il moscato da “Vignasergente”, mentre “Serra” dà il carattere al Barolo.

Il comune denominatore dei suoi vini è rappresentato dalla purezza del frutto e dall’equilibrio tra la struttura e l’acidità e tutti godono di ottima bevibilità. L’Arneis Bricco Cappellina 2009 ci offre note d’agrumi, una bella tensione e profondità, chiudendo con una fine sapidità. La Barbera d’Alba Ciabot della Luna 2008 è croccante e vibrante. L’intensità dei tannini del Barolo Serra 2005 evidenzia tutta l’irruenza giovanile, ma con alcuni anni di cantina mostrerà una maggiore equilibrio, basta attendere.

Agriviticola Gianni Voerzio – Strada Loreto, 1 – La Morra (Cn)

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: