Latest News

Due Morgon Vieilles Vignes a confronto

Negli ultimi mesi con l’intensificarsi dei contatti con Nicolas Herbin, collaboratore di “Club des Amateurs de Vins Exquis (Cave SA)” diretto da Jacques Perrin, abbiamo potuto apprezzare questi due vini della zona francese del Beaujolais. L’area viticola, che si trova tra il sud della Borgogna e la città di Lione, è sottovalutata e mal conosciuta, infatti si fa spesso riferimento al Beaujolais nouveau, un vino simile al Novello italiano, come vino di riferimento, senza sapere che sono prodotti vini d’incredibile personalità e capaci di durare nel tempo.

La denominazione ed il comune di cui vi vogliamo parlare è Morgon, i produttori sono i fratelli Daniel e Raymond Bouland, i vini due Vieilles Vignes ognuno con il proprio carattere.

Dainiel è incontestabilmente una delle star della zona, dispone di 6 ettari lavorati personalmente e manualmente, anche Raymond possiede delle vigne su Corcelette, una pittoresca frazione di Morgon. Entrambi producono vini provenienti da vecchi ceppi di Gamay che raggiungono anche gli 80 anni d’età e che generano vini che si contrappongono come personalità.

La versione di Raymond da un vino di fine ed immediata espressione aromatica, improntata su note di ciliegia, bacche rosse e pepe. Una buona struttura accompagna un frutto succoso e una trama tannica di bella finezza, si sviluppa con freschezza e una piacevole sapidità. Un vino “gourmand” da consumare con piena soddisfazione nell’arco di 5-6 anni.

Il vino di Daniel Bouland è invece di difficile approccio ma più intrigante ed affascinante. Già quando abbiamo ordinato le bottiglie Nicolas Herbin ci aveva suggerito di scaraffarlo varie ore prima per favorire l’ossigenazione, in effetti tre ore dopo la stappatura il vino aveva ancora difficoltà ad esprimersi anche se si percepiva un fondo maturo e speziato. Al gusto si mostrava poco aromatico, asciutto, vibrante e pieno d’energia, snello nella sua forma ma lunghissimo e vigoroso nella persistenza. Un vino che didatticamente ti fa immediatamente comprendere il termine “diritto o tagliente”. Un vino d’invecchiamento che merita ancora qualche anno di cantina prima di essere apprezzato pienamente,

Un altro fattore positivo di questi vini, e questo non guasta mai, è relativo al prezzo che si aggira attorno ai 10 -12 € e riforniti in Svizzera dalla Cave SA di Gland.

Questi assaggi ci invogliano ad approfondire sempre più i vini di questa regione.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: