Latest News

Chassagne-Montrachet: faccia a faccia tra Morgeot Les Fairendes & Clos St. Jean

Chassagne-Montrachet si trova a sud della Côte de Beaune, nel cuore della Borgogna. Con Puligny-Montrachet e Meursult forma la Côte des Blancs una delle aree più conosciute per la produzione di straordinari vini bianchi, nonostatante ciò il 40% delle vigne comunali sono occupati dal pinot noir. Con Puligny divide l’area di Montrachet, la zona denominata Grand Cru più rinomata nella Côte de Beaune, ma dispone pure di una vasta zona 1er cru (150 dei 300 ettari) dove si ottengono bianchi e rossi di grande valore. Purtroppo, è sempre più diffuso l’uso di sostituire la varietà rossa con quella bianca, allo scopo di garantire maggiori introiti commerciali.

Una veduta di Chassagne-Montrachet

Entrambi i vini che abbiamo degustato sono prodotti dall’azienda di Jean-Marc Pillot a Chassagne dove lavora circa 10 ettari divisi in egual misura tra lo chardonnay e il pinot noir. Chassagne-Montrachet Les Morgeot rappresenta il 1er cru con la maggiore estensione, si sviluppa nella parte sud del villaggio e ha la particolarità di ospitare sia lo chardonnay sia il pinot noir. Considerata la sua estensione è suddiviso in varie sotto zone, Les Fairendes è una di queste. La parcella di proprietà di Jean-Marc Pillot è di 0.50 ettari. Chassagne-Montrachet Clos Saint Jean è una delle più antiche vigne comunali, qui le viti trovano spazio dall’anno 1000. Si sviluppa nella parte alta dell’area dedicata ai 1ers crus, una zona sovrastata dalle cave di marmo della montagna di Chassagne, condizioni che influiscono sulla mineralità del vino. È soprattutto un territorio adatto al pinot noir, ma l’estensione del cru originale ha fatto si che esista anche la versione in bianco.

Chassagne-Montrachet Les Morgeot 2004 : È un vino che ad ogni assaggio da prova d’eccellenza. Anche questa volta ci dà grandi sensazioni d’eleganza ed armonia, negli aromi esprime tutta la sua gioventù dove sono evidenziati fresche note d’agrumi e frutta bianca, tabacco, sfumature minerali e accostate a nobili speziature appena accennate. La bocca è soave, grassa e in piena evoluzione, il tutto in perfetto equilibrio. Che classe ! Per lo sviluppo di ulteriori complessità basta aspettare ancora qualche anno.

Chassagne-Montrachet Clos Saint Jean 2005 : La bottiglia degustata ci offre tutta la sua gioventù giocando su un colore brillantissimo, sulla freschezza e sull’esuberanza del frutto. La qualità degli aromi è nitida e non lascia dubbi, esprimendo sfumature di fragola, gelatina di lamponi, pepe bianco e liquirizia. L’attacco è brillante e vivo, si sviluppa senza cedimenti e poggia su un’ottima struttura e su tannini vellutati ed equilibrati. Gran bel finale energico, una vera dimostrazione d’eleganza e piacevolezza. Un 2005 che merita di rimanere in cantina ancora qualche anno allo scopo di potere acquisire quel carattere e quelle complessità che gli competono.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: