Latest News

Scotch Whisky Single Malt tasting

Che cosè un Scotch Whisky Single Malt ?

Il termine “Scotch Single Malt ” determina in modo chiaro che il whisky è stato prodotto in Scozia, in una sola distilleria ed è esente da miscelazioni con whisky prodotti in altre località. Sono prodotti solamente da malto ottenuto da orzo lasciato germinare in acqua, fatto fermentare con lieviti, e infine, distillato con un alambicco.

La Scozia è certamente la nazione che produce il whisky più famoso e diffuso del mondo, un distillato legato a doppio filo con le proprie tradizioni da oltre un millennio. La terra umida di queste regioni dove è coltivato l’orzo e la ricchezza di corsi d’acqua sui quali si sono stabilite le distillerie, contribuiscono all’unicità di questi prodotti.

L’alambicco di distillazione

Gli ingredienti utilizzati per la loro produzione sono orzo maltato, acqua e lieviti. L’orzo in molti casi viene affumicato con fuoco di torba durante la fase finale del maltaggio. L’intensità del fumo rende il whisky più o meno torbato. Si utilizzano esclusivamente alambicchi tradizionali (metodo discontinuo) con duplice distillazione. L’invecchiamento minimo richiesto è di 3 anni, ma gran parte delle distillerie maturano i propri distillati per un tempo ben superiore. Questa fase avviene in barili provenienti dagli Stati Uniti e dalla penisola iberica dove in precedenza sono stati contenuti i Bourbon e gli Sherry, questa procedura trasmette degli aromi che incidono sulle caratteristiche organolettiche.

Il forno per l’affumicatura

Le botti per l’invecchiamento

Il Single Malt non è l’unico whisky prodotto in Scozia, le tipologie sono varie ed è necessario conoscerle al fine di poterli scegliere con sicurezza:

Single Barrel: è una sotto-varietà dei “Single malt”, è il prodotto di una singola distillazione e di una singola botte, non essendo miscelato con altre. In questo modo si rischia di ottenere gusti sensibilmente differenti fra due botti dello stesso prodotto. Questa varietà è generalmente più costosa, dato che per la sua natura viene elaborata in serie limitata e con bottiglie numerate.

Vatted malt whisky: è un assemblaggio di vari whisky di malto provenienti da diverse distillerie.

Vintage malt whisky (sia single che vatted): è un whisky di malto di una sola annata.

Single grain whisky: è prodotto con frumento, distillato una sola volta con un distillatore continuo a colonna. La maggior parte di questo whisky viene utilizzata per i blended. Solamente piccole quantità sono imbottigliate come Single Grain. Non è torbato. Indica normalmente l’età in etichetta.

Blended whisky: è il più comune scotch whisky, è prodotto assemblando alcuni grain whisky a diversi malt whisky provenienti da distillerie delle varie regioni di Scozia. Sono i prodotti che generalmente troviamo sugli scaffali delle grandi distribuzioni.

De luxe blended whisky – reserve – premium blended whisky: sono invecchiati a lungo in barili di rovere (l’età minima è dichiarata in etichetta). E’ composto come ogni “blended” da whisky di grano e whisky di malto.

LE ZONE DI PRODUZIONE

Sono riconosciute un centinaio di distillerie sparse nelle regioni di Speyside, Highland, Islay, Campbeltown, Lowland e sulle varie isole, in genere il nome dei prodotti ci aiuta a capire la loro area di provenienza.

Highlands

Quando parliamo delle Highlands scozzesi intendiamo generalmente quelle terre a nord di una linea immaginaria che va dalla costa orientale nei pressi di Perth alla costa occidentale appena a Nord di Dumbarton. Si tratta della zona più estesa, è ricca di montagne, ripide cascate e imponenti scogliere, i suoi whisky sono caratterizzati da una vasta gamma di gusti diversi. Nelle Highlands di particolare importanza è la zona dello Speyside.

Le distillerie principali: Ben Nevis, Clynelish, Dalwhinnie, Edradour, Fettercairn, Glen Albyn, Glenesk, Glenmorangie, Glenury, Loch Lomond, Oban, Royal Brackla, Tomatin

Le alte terre scozesi

Speyside

È la parte più rinomata delle Highlands, è considerata il cuore della produzione di whisky scozzese, qui si producono malti puri la cui nomea è immediatamente riconoscibile anche da coloro che non li consumano abitualmente: Macallan, Glenlivet, Glengrant, …

Le città d’Elgin, Keith, Dufftown, Grantown sono situate nella valle dello Spey e dei tre affluenti principali: l’Avon, il Livet e il Fiddich, che forniscono l’ottima acqua necessaria alla produzione del whisky. Quest’area ospita circa la metà di tutte le distillerie di malto della Scozia, i suoi Single Malt sono in genere conosciuti per l’eleganza e la complessità del loro gusto spesso esaltato da un raffinato aroma di fumo.

Le distillerie principali: Aberlour, Cardhu, Cragganmore, Craigellachie, Glen Garioch, Glen Moray, Glendronach, Glenfarclas, Glenfiddich, Glenlivet, Knockando, Longmorn, Macallan, Miltonduff, Tormore

Lowlands 

Coincidono con le terre al di sotto di quella linea immaginaria che accennavamo prima e corrisponde alla zona più industrializzata e più densamente popolata della Scozia. Il profilo è diverso da quello delle “alte terre” qui si snodano estese pianure che si alternano con i centri abitati. L’immagine del whisky è quella che gli viene dalla terra e dal carattere degli uomini che vi abitano, in queste zone si producono whisky con una morbida dolcezza e fruttati, sono quindi considerati fra i più leggeri e indicati come whisky da introduzione o da aperitivo.

Le distillerie principali: Auchentoshan, Bladnoch, Glenkinchie, Inverleven, Littlemill, Rosebank

I castelli delle Lowlands

Campbeltown

Situata sulla penisola chiamata Mull of Kintyre i Single Malt di Campbeltown si distinguono per il loro gusto di salmastro, dolce e salato allo stesso tempo. Anche se attualmente sono attive solo due distillerie l’area è giustamente considerata come una zona di produzione a sé stante.

Le distillerie principali: Glen Scotia, Springbank

Islay

Si pronuncia “ai-le” ed è la più importante delle isole del whisky; ricca di profondi depositi di torba, continuamente sferzata dai venti, dalla pioggia, dalle mareggiate, si trova nelle Ebridi Interne. Nonostante sia lunga solo 45 chilometri, ospita ben sette distillerie tuttora attive. I suoi Single Malt si distinguono per il loro gusto di alghe e iodio con una punta di fenolo.

Le distillerie principali: Ardbeg, Bowmore, Bruichladdich, Bunnahabhain, Caol Ila, Ileach Cask Strength, Lagavulin, Laphroaig, Port Ellen

Islands

La Scotch Malt Whisky Society identifica la zona delle Islands includendovi Orkney (Isole Orcadi), l’isola di Skye con la sua unica distilleria produttrice del Talisker e l’isola di Jura (Isle of Jura) col suo omonimo amabile e piccante.

Isole Orcadi

Le distillerie principali: Highland Park, Scapa

Isola di Skye

Le distillerie principali: Talisker

Isola di Jura

Le distillerie principali: Isle of Jura   

LA DEGUSTAZIONE

Le bottiglie in degustazione

1. Glenkinchie 10 years old – Lowlands, 43 % vol.

Di colore oro. Gli aromi sono delicati, frutta secca, miele, caramello. È morbido, vellutato, leggermente speziato, il retro gusto è abbastanza prolungato.

2. Fettercairn 1724 12 years – Highlands, 40 % vol.

Di colore oro. Gli aromi sono fini e caldi, di nocciola. Il gusto è deciso, pungente. Il retrogusto è piacevole e persistente.

3. Loch Lomond 21 years – Highlands, 43 % vol.

Il colore è intenso e tendente all’ambra. Presenta una dolce tostatura di vaniglia e caramello. È morbido, grasso ed intenso, il finale è discretamente prolungato e speiziato.

4. Jura Superstition – Isle of Jura, 52 % vol.

Di colore ambrato. Al naso è medicinale, pungente, iodio e delicatamente affumicato. È intenso e speziato, con un retrogusto fumé.

5. Jura Classic Boat 10 years – Isle of Jura, 46% vol.

Il colore è ambrato. Gli aromi sono dolci e prolungati, si evidenziano note di spezie, miele e lieviti. È potente, mordido e sintetizza un bel equilibrio tra le varie sensazioni. Il retrogusto è persistente e decisamente complesso, si rilevano note di frutta secca, caramello e una fine sfumatura affumicata.

6. Arran 10 years – Isle of Arran, 46 % vol.

Di colore oro intenso. Al naso è fine e delicato, emergono aromi di vaniglia e frutta secca. Al gusto è diretto e intenso, il retrogusto è pungente e di buona persistenza.

7. Strathisla 12 years – Speyside, 43 % vol.

Il colore è oro con riflessi ambra. Gli aromi sono dolci di caramello determinati dalle botti usate precedentemente per la maturazione dello Sherry. Al palato è pieno, morbido e deciso, il retrogusto è lungo e secco.

8. Dufftown 15 years – Speyside, 43 % vol.

Ha un’intensa nota torbata e iodiata. Al gusto è ricco, ampio ed equilibrato, il retrogusto è caldo con note di alghe.

9. Talisker 10 years – Isle of Skye, 45.8 % vol.

Il colore è ambrato. I profumi sono penetranti e di grande finezza, esprime un’elegante nota torbata e belle complessità. È rotondo, ampio ad equilibrato, il gusto è molto persistente, piacevolmente sapido e fumé. Ha classe.

10. The Ileach Cask Strength Islay – Isle of Islay, 40 % vol.    ^

Ha una bella complessità olfattiva, si susseguono sfumature di abicocca secca, noci e mandorla. È avvolgente e cremoso, termina abbastanza persistente su note di cannella e caramello.

11. Springbank 1997 Vintage Limited Edition – Campbeltown, 52.2 % vol.

Gli aromi sono discreti, si percepiscono dolci speziature. Ha grande personalità, equilibrio e classe. Il finale è lungo, complesso e bilanciato, emergono ritorni di vaniglia, caramello, fiori e frutta secca.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: