Domaine André Ostertag a Epfig

André Ostertag è uno dei grandi artisti del panorama viticolo alsaziano. Una persona in grado di esaltare un territorio, quello di Epfig, senza alcuna tradizione per la viticoltura. I suoi vini hanno fatto conoscere territori come Fromholtz, Zellberg, Heissenberg e Muenchberg fino ad allora sconosciuti. Dopo un apprendistato “chez Dominique Lafond a Meursault”, prende ispirazione dalla Borgogna e adotta le teorie della coltura biodinamica per imporre queste terre del Basso Reno.

Abbiamo conosciuto i suoi vini sfogliando il catalogo di Cavesa, dove Jacques Perrin ci propone vini per tutte le tasche ma ognuno con una propria personalità. Ecco le nostre note su alcuni dei vini di Ostertag.

Alsace Sylvaner “Vieilles Vignes” 2008

2007, 2008, 2009, …, ad ogni annata questo vino conferma ogni bene e rappresenta l’ideale approccio all’universo dei vini di André Ostertag. È di grande freschezza, gli aromi sono di fruttta bianca, agrumi, erbe aromatiche, spezie e note minerali. Ha una bocca tonica, asciutta, saporita e con una bella tenuta. Il suo finale ha carattere e torna su note di agrumi, l’ideale accostamento a insalate di finocchi, piatti di crostacei e frutti di mare. Un consiglio, non consumatelo troppo freddo ne guadagnerà in personalità.

Riesling “Vignoble D’E” 2007

Grande annata il 2007 in Alsazia e questo questo Riesling lo conferma in pieno. Il vino è una vera delizia e profumato, esprime la dolcezza del frutto, la freschezza e la purezza degli aroni floreali e minerali. L’attacco è equilibrato e morbido, sprizzando poi energia da tutti i pori. Gioca su vive note agro-dolci e saporite. Brillantissimo.

Riesling “Heisenberg” 2007

Proveniente da una bella parcella del Basso Reno e presenta la particolarità di essere elevato in barrique, fatto abbastanza raro in Alsazia. Si esprime su note di limone verde e mango. La bocca è ricca e tesa e si allunga con decisione.

Riesling “Fronholz” 2007

In questa annata classica questo vino rileva la sua personalità: fresco, con note di scorza d’agrumi, bergamotto. La silhouette è longilinea e tesa, ha una spina dorsale ben definita che porta a un lungo finale, vivace e salino.

Riesling “Muenchberg” Grand Cru 2007

Di grande potenziale, probabilmente d’attendere ancora qualche hanno. Il colore è dorato, gli aromi danno la sensazione di peso e struttura. È maturo, su note d’agrumi, burro e speziato. Gli zuccheri residui danno rotondità all’attacco, si sviluppa deciso, ma dimostra un finale ancora chiuso e salino.

Un avviso agli appassionati dei Riesling alsaziani, urge conoscere quelli di André Ostertag !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...