Latest News

Super Premier Cru: Chambolle-Musigny Les Amoureuses

Les Amoureuses possono essere considerati il terzo grand cru di Chambolle, anche se agli effetti burocratici non lo sono. I due autorizzati alla menzione sono Musigny e Bonnes Mares, situati sulle parti opposte del villaggio, territori che influiscono in maniera completamente diversa sui vini. Se Bonnes Mares, a nord, dà un vino rigoroso e austero, Musigny incarna la classe e l’eleganza.

Les Amoureuses si sviluppano nelle immediate vicinanze di Musigny (diviso dalla solita stradina) riflettendone pure il carattere, anche se non raggiunge la potenza dell’illustre vicino. Una parcella che dà vita a uno dei migliori pinot neri della Cote de Nuits, minerale, accarrezzevole e di rara grazia. Si tratta di un piccolo territorio di circa 5.5 ettari con un suolo omogeneo composto da terre brune argillose e ricche di piccoli ciottoli. Già il suo nome affascina e riassume l’originalità del vino. Come ogni climat borgognone è frazionato in piccoli lotti di proprietà di varie aziende.

Robert Groffier, con 1.7 ettari, possiede la parcella più ampia. L’azienda, diretta in tandem da Serge, il padre, e da Nicolas Groffier produce una versione ricca, ampia e profonda. Un vino equilibrato, energico e di grande finezza. Le altre star della denominazione sono Jacques-Fédérique Mugnier, Georges Roumier, Vogüé e Amiot-Servelle. Mugnier elabora una versione molto raffinata; Roumier un vino potente, equilibrato, minerale e dai contorni selvatici; Vogüé esprime una purezza d’aromi associata a un texture ben modellata; pure la versione di Christian Amiot non lascerà indifferenti per la grazia e la delicatezza nell’estrazione tannica. Ecco l’avviso degli amici di Degustateurs.com su i vini prodotti da Les Amoureuses.

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: