Latest News

In bocca al lup…polo

Basta un po’ di creatività per rendere una serata, particolare e fuori dai tradizionali schemi. Questo è quanto ci hanno proposto Marzio Forni, proprietario dell’Hotel Forni ad Airolo, e lo chef Simone Ciaranfi nell’ambito della rassegna il “Maggio gastronomico delle Tre Valli e Bellinzonese“. Una rassegna che sostiene la gastronomia del Sopraceneri nel mese di maggio. Dopo l’uso di erbe selvatiche, aromatiche e fiori delle nostre montagne, nelle edizioni 2010 e 2011; di prodotti ricchi e poveri, nel 2012, quest’anno è toccato alla birra. La proposta titolata “In bocca al lup…polo” prevede un menù gastronomico di più portate dove la birra entra sia nelle preparazioni di alcuni piatti sia come abbinamento in alternativa ai vini.

IL MENÙ E GLI ABBINAMENTI

Sformatino di formagella nostrana su zuppa di birra e cipolle, crostino di pane all’orzo con salmone marinato

La Helles Lager, 5,2%vol. Birrificio Ticinese, Birra San Martino, Stabio (Ticino)

Involtino di trota al cerfoglio in doratura di riso dei Terreni della Maggia con asparagi di bosco e salsa olandese alla birra

Winter ale (doppia bianca allo zenzero e arancia), 7%vol. Brasserie Trois Dames, Sainte-Croix, Balcon du Jura (Vaud) 

Vitello “il finto ossobuco” (crudo-cotto-stracotto)

Valona (birra ambrata con malti d’orzo e farina bona della Val Onsernone), 5,5%vol. Officina della Birra, Bioggio (Ticino)

“Il boccale”

Espresso Stout, 7,5%vol. Brasserie Trois Dames, Sainte-Croix, Balcon du Jura (Vaud)

Il risultato ci ha pienamente soddisfatto e ora ci chiediamo, che ci riserveranno il prossimo anno ?

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

1 Commento su In bocca al lup…polo

  1. Hotel Forni Airolo // 20 maggio 2013 alle 16:12 // Rispondi

    Ringraziamo di cuore per la visita e per il testo su NonSoloDiVino. Ci siamo permessi di inviarlo anche alla Brasserie des Trois Dames e al Birrificio Ticinese di Stabio.

    Cari saluti.

    Marzio Forni, Famiglia e Collaboratori

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: