Latest News

Meursault: Domaine Buisson-Battault

A Meursault è facile trovare aziende che fanno ottimi vini benché non siano tra le più rinomate. Il panorama offre infatti una lunga lista di piccole aziende familiari che sanno offrire la loro personale versione del territorio. Gente che vanta lunghe esperienze alle spalle e che fanno fondamento su vigne di prestigio situate nei 1ers crus principali del comune. Buisson-Battault fa parte di questo gruppo.

Con François Buisson abbiamo avuto la fortuna di condividere tra i momenti più belli della Paulée di Meursault, assaggiando emozionanti  bottiglie d’altri tempi prodotte dai suoi famigliari nel secondo periodo bellico. Bottiglie ancora scritte col gesso bianco e che riportavano le diciture Pommard 1938 e Pommard Les Rugiens 1943. “Moments inoubliables”. Da qui siamo sempre rimasti in contatto anche se purtroppo, per una ragione o l’altra, non è mai stato possibile fissare un appuntamento in azienda. Beh ! finalmente ecco l’occasione.

L’azienda Buisson-Battault nasce dall’unione delle terre delle due famiglie, Battault è il nome di famiglia della mamma di François, entrambe possedenti di vigne a Meursault. François prende possesso dell’azienda nel 1991 dopo aver aiutato fino ad allora il papà André, fratello di Michel del domaine Buisson-Charles.

Pommard Les Rugiens 1943

La famosa Pommard les Rugiens ’43 di cui ci sentite spesso raccontare

APPELLATIONS & TERROIRS

François Buisson fa le cose per bene, cura i suoi otto ettari con attenzione senza l’uso di diserbanti o prodotti chimici, ma oramai è all’ordine del giorno tra questi attenti produttori. “Curo le mie vigne come curo i miei figli, il numero dei trattamenti è limitato ma se fosse necessario non mancherò di proteggerle.” Le vigne si trovano in zone rinomate di Meursault: due parcelle comunali, Limozin e Criots; quattro 1ers crus, Poruzot, Goutte d’Or, Charmes e Genevrières.

Bourgogne 2011 nasce da vigne sul territorio di Meursault. Al naso è fine e discreto, con una piacevole sensazione aromatica. In bocca presenta una discreta concentrazione e una buona freschezza che accompagna un finale minerale.

Meursault Limozin 2011 è elegante e profumato, la bocca lascia una sensazione di freschezza, la struttura è lineare ed espressa con una buona energia. La chiusura è pulita e di buona lunghezza, la definizione è salina. Un bel bere. Limozin è situato nella parte sud di Meursault e confina con la parte inferiore di Le Poruzot, Les Charmes e Les Genevrières.

Puligny-Montrachet Les Charmes 2011 si presentano in tutta la loro discrezione, un vino che al primo impatto lascia qualche dubbio sulla sua tenuta. Dopo qualche minuto evolve al meglio modificando la sua struttura, guadagnando in finezza e aumentando la percezione di lunghezza. I ritorni sono di frutta bianca e salati. 

Meursault 1er cru Les Genevrières 2011 è trattenuto e chiuso ma lascia trasparire un ottimo potenziale in divenire. Degustato ora mostra un vino snello, decisamente fresco e gessoso di bella lunghezza. Les Genevrières 2009 risulta di maggiore grassezza, di fine definizione aromatica ma sembra chiudere in anticipo sul previsto. Sono entrambi vini che hanno bisogno di tempo per aprirsi ma che sapranno sviluppare il proprio carattere nei prossimi anni. 

Meursault 1er cru La Goutte d’Or 2011. Dei 5 ettari totali della denominazione François Buisson è proprietario di due vigne per una superficie di 1,3 ettari. Il vino degustato rilascia sentori floreali, una dolce nota di vaniglia e frutta bianca. La bocca è ricca e generosa ma sostenuta da una viva energia che fa ben sperare per la sua evoluzione futura. Veramente buono.

Meursault 1er cru Le Poruzot 2011 lascia un’impronta decisa, pura e precisa. La sua forma mostra un vino di bellissima personalità, ricco di materia con un’acidità che dà equilibrio e conferisce una bellissima spinta alla fase finale. Molto lunga anche la chiusura. Da non mancare.

Meursault 1er cru Les Charmes 2010, cambia l’annata cambia l’effetto del vino che vira su note più agrumate. Prende volume, mostra la ricchezza di materia abitualmente riconosciuta a questa vigna. Gli aromi sono floreali e di pompelmo rosa. Sembra chiudere in anticipo nella fase finale. Anche secondo François Les Charmes è in genere meno lungo degli altri 1ers crus.

I vini dell’azienda Buisson-Battault sono da seguire attentamente vista l’elevata qualità e il prezzo interessantissimo, dai 15 ai 25 € per un 1er cru. Un complimento a François per l’impegno profuso e per la disponibilità a farci conoscere meglio l’azienda.

Galleria fotografica

Ogni diritto riservato a ©NonSoloDiVino

Domaine Buisson-Battault
5, rue du 11 novembre
21190 Meursault
Tel: +33(0) 380 21 29 26
Email: buisson-battault@club-internet.fr

Informazioni su Stefano & Giorgio (357 Articles)
Giorgio Buloncelli & Stefano Ghisletta, “sommeliers per passione” Questo spazio vuole essere soprattutto un blog di approfondimento. La nostra idea è quella di scoprire e valorizzare le zone viticole e i viticoltori in grado di esprimere al massimo le caratteristiche territoriali delle singole zone. Vini ottenuti con tecniche agricole ed enologiche che esaltano l’impronta del vitigno, del territorio e la personalità del produttore, infatti la standardizzazione sta generando vini simili in ogni angolo del pianeta, appiattiti nel carattere e incapaci di sfidare il tempo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: