Domaine Buisson-Charles, annata 2013

La degustazione in anteprima dell’annata 2013 si è svolta nelle cantine del Domaine Buisson-Charles nel novembre 2014.

Bourgogne Chardonnay “Côte d’Or” 2013

Conferma la capacità di Patrick di ottenere il massimo anche dalle vigne meno privilegiate della piana di Meursault. Un anno in cui alcune di queste parcelle sono state toccate dalla grandine che ha contribuito a una leggera presenza di botrytis, che si manifesta nel vino con sfumature esotiche. Si aggiungono profumi floreali e alcune tracce dell’affinamento in legno. È cremoso, più ricco del solito ma non manca di far sentire la propria verve.

Meursault “Vieilles Vignes” 2013

Anche se gran parte di queste vigne sono state danneggiate dalla grandine le uve rientrate erano di ottima qualità. La struttura è equilibrata, raffinata e densa. L’impatto aromatico è elegante, fresco e di alta qualità. Il finale è preciso, vivo e lungo.

Meursault “Les Tessons” 2013

Quelle del 2013 secondo Patrick sono state le migliori uve rientrate dalle vendemmie, gli acini erano perfetti per sanità e maturazione. Questo si riflette in un colore chiaro, quasi trasparente. I profumi sono netti ed esaltano la freschezza. Si riconoscono sfumature floreali, erbe aromatiche, agrumi e frutta bianca. La bocca è vellutata piena di tensione ed energia. Sembra un vino che non voglia disturbare ma neppure lasciarci senza farsi ricordare.

Meursault 1er cru “Les Cras” 2013

Si percepiscono complessità minerali evidenti, frutta bianca matura e la nobiltà del legno. L’attacco è ricco e potente ma si distende in lunghezza con brio e forza. Il finale è tonico e persistente.

Meursault 1er cru “Les Charmes” 2013

L’aspetto minerale è accompagnato da nitide sensazioni di frutta bianca, fiori d’arancio, infusi … L’attacco gustativo è esplosivo, ha una struttura densa ed equilibrata, su tutto il suo percorso si muove con dinamismo e una gran vivacità. Ha slancio e lunghezza.

Meursault 1er cru “La Goutte d’Or” 2013

Ancora oggi si mostra poco incline a mostrarsi. È massiccio, minerale e nasconde grosse potenzialità. Ha concentrazione, un’acidità importante e purezza aromatica. Ce lo godremo con calma nei prossimi anni.

Meursault 1er cru “Les Bouches-Chères” 2013

Si mostra sorprendentemente aperto ed espressivo, è intrigante, fresco e minerale, invita all’assaggio. Un vino tutto in lunghezza, sviluppa una dorsale che da profondità a cui attorno ruota una bella struttura. Un vino suadente che ci coinvolge e ci fa vibrare.

Chassagne-Montrachet 1er cru “En Remilly” 2013

Già al primo naso mostra un carattere denso con ricordi di frutta bianca matura, agrumi e minerali. La sensazione percepita al naso è confermata dalla degustazione. L’attacco è molto ricco, l’acidità lotta per dare equilibrio e per rilanciare il finale di bocca.

Chassagne-Montrachet 1er cru “La Romanée” 2013

Un 2013 che ci ha lasciato a bocca aperta e che testimonia il valore di questo territorio e l’abilità di Patrick. Il vino è raffinato e curato nei minimi particolari, i suoi profumi sono limpidi di frutta bianca, floreali, erbe aromatiche e salini, spinti da un’inebriante freschezza. Il percorso gustativo è rafforzato dalla qualità del frutto, la sua forma è lineare e slanciata. Ha profondità ed è molto lungo nella persistenza. Che classe ! Altro “Coup de coeur”.

Puligny-Montrachet 1er cru “Le Cailleret” 2013

È un vino che affascina per la sua qualità e la definizione aromatica, è ricco e strutturato, una generosità ben equilibrata da una bella vena acida che da freschezza al finale in cui si riconoscono sfumature gessose.

Chablis Grand Cru “Vaudésir” 2013

Evidenzia un carattere iodato, una bella maturità del frutto ed una struttura elegante ed equilibrata. Un vino che ci chiede pazienza.

Corton-Charlemagne Grand Cru 2013

Dopo l’assenza del 2012, causata dalla forte grandinata che ha toccato la montagna di Corton, ritorna nel 2013. Mostra un lato misterioso, è decisamente minerale, generoso e denso. L’acidità caratteristica del millesimo aiuta a dare equilibrio alla struttura e a conferire vivacità ed energia alla seconda parte della bocca. Ha una bellissima lunghezza dove ritornano sfumature di caramello e frutta bianca; piacevole anche la fresca sensazione di salivazione.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...