Ticino: Daniel e Jonas Huber a Monteggio

Daniel Huber fa parte di quella schiera di viticoltori svizzero tedeschi e romandi venuti in Ticino all’inizio degl’anni ’80, contribuendo alla crescita dei vini del Canton Ticino. Trova domicilio sulle colline di Monteggio nel Malcantone, zona che sovrasta il corso della Tresa e il confine tra Svizzera e Italia. Acquista un’antica casa adibita nel ‘700 a convento femminile, dimora che ancor oggi ospita le cantine dell’azienda vinicola. Nel frattempo recupera poco meno di 7 ettari di vigne oramai abbandonate, parcelle situate sugli scoscesi pendii del comune ad un’altezza variante tra i 300 e i 450 metri.

Daniel Huber, e in questi ultimi anni il figlio Jonas, sono costantemente impegnati nel proporci vini armoniosi, ben sapendo che i massimi sforzi avvengono nelle loro vigne. I terreni nella Valle della Tresa sono sabbiosi, ricchi di humus, leggermente acidi, contengono pochi minerali e, a seconda della posizione, sono leggermente argillosi. Quasi ovunque godono di una buona permeabilità. I filari corrono su terrazzamenti ben esposti a sud  e coltivati in prevalenza con Merlot (75%) e Chardonnay (15%). Minoritari sono il Pinot Noir, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Carminoir, Arinarnoa, Petit Verdot, Sauvignon e Completer. Nella coltivazione non sono più usati erbicidi ma esclusivamente prodotti che favoriscono un’autonoma vigoria di crescita. Per Daniel e Jonas le vinificazioni sono solamente dei mezzi per raggiungere lo scopo, pratiche che servono per esprimere il carattere del territorio e dell’annata.

Vigne & vini

Ronco Persico, quando giunse in Ticino trovò questo terreno abbandonato oramai divenuto zona boschiva, decidendo di recuperarne le vigne. Oggi dà un vino che sa esprimere un proprio carattere, fresco e dai tannini fini e delicati.

Costera Riserva ha sostituito in etichetta la dicitura Rebuh’s (Huber scritto al contrario) nome che aveva creato confusione nelle altre lingue nazionali. Appassionati dei vini bordolesi gli Huber hanno prodotto per la prima volta questo blend nel 2005. Oggi è composto da un assemblaggio di merlot (85%) e cabernet franc. Un vino complesso, tonico e carnoso. Ha una texture compatta e un finale di alta qualità aromatica.

”Quando giunsi in Ticino negl’anni ’80 compresi che c’erano prospettive per produrre vini di spessore. Questo risultato mi è possibile  con il Montagna Magica” così un giorno Daniel Huber ci presentò il vino. Oggi è il vino di riferimento dell’azienda quello che lo ha portato alla ribalta dell’intero movimento nazionale. È prodotto con le migliori uve di Monteggio, vigne impiantate nel 1982. Un vino profondo, vivacizzato da un’intensa energia e da una raffinata struttura tannica. Capace di emozionare anche per una trentina d’anni come testimonia la recente degustazione di un 1991. Come Chateau Mouton-Rothschild, l’etichetta del Montagna Magica cambia ad ogni millesimo.

  • Montagna Magica 2015 – Merlot del Ticino (*****)
  • Costera Riserva 2015 – Rosso del Ticino (****/*)
  • Ronco Persico 2015 – Merlot del Ticino (***/*)

Daniel e Jonas Huber
Huber Vini
Via Monteggio 77
CH – 6998 Monteggio
Tel: +41 (0)91 608 17 54

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...