Domaine des Muses a Sierre

È bizzarro che i primi a parlarci del Domaine des Muses furono degli amici di Meursault ospiti ad una degustazione organizzata da Bourgogne Aujourd’hui alla presenza del proprietario Robert Taramarcaz. I feedback  furono entusiastici. Commenti che ci incuriosirono e ci spinsero a conoscere personalmente Robert Taramarcaz e, anno dopo anno, i suoi vini. Dopo il periodo di studi enologici,…

Vallese: Histoire d’Enfer

James Paget, Alexandre Challand e Patrick Regamay hanno posto l’asticella su alti livelli. Funzionari nell’ambito bancario, i primi due, medico a Ginevra il terzo, hanno concentrato la loro grande passione nel nuovo progetto viticolo titolato “Histoire d’Enfer”. Per realizzarlo nel 2007 sono stati scelti 4 ettari di vigne nel comune di Corin nel cuore della…

Dézaley Medinette di Louis Bovard, la verticale

La denominazione Dézaley sfrutta le zone più belle e pregiate della Côte de Lavaux, un’area protetta come patrimonio dell’UNESCO e considerata in assoluto tra le più belle della Svizzera e non solo. Lavaux è compresa tra Montreux e Losanna. Le vigne terrazzate di Dézaley si dividono con quelle di Epesses, Calamain e Saint Saphorin le soleggiate…

Fucus: La Syrah del Vallese

Alcuni anni fa avevamo proposto una serata di confronto sulle Syrah del Rodano, in particolare tra quelle di Cornas, Côte-Rôtie e vallesane. In quell’occasione i vini svizzeri si sono difesi alla grande mostrando una vera personalità. Gli anni successivi sono serviti a trovare conferme sulla loro progressione qualitativa. In questa occasione tocca agli appassionati del “Club” toccare…

Domaine Monachon a Rivaz

Dietro persone riservate e dal portamento elegante si celano vigneron impegnati ed appassionati. Pierre Monachon e suo figlio Basile hanno la grande fortuna di operare in uno dei posti più belli al mondo dedicati alla viticoltura, quelle terre di Lavaux patrimonio mondiale dell’Unesco tanto care allo Chasselas. Cave de Derrey Jeu copre circa 3 ettari…

Il Räuschling di Hermann Schwarzenbach

Inutile nasconderlo, ci siamo innamorati di questo vitigno pressoché sconosciuto ! Ne abbiamo sentito parlare la prima volta quando Christian Zündel, produttore ticinese, ci aveva raccontato di una “mitica verticale” a cui aveva partecipato alcuni anni fa. In quell’occasione fu percorso oltre un secolo di vita del Räuschling della famiglia Schwarzenbach. Anni … ’90, ’80,…