Romanée-Conti: Domaine e Grand Cru

È inscidibile il legame che esiste tra il Domaine de la Romanée-Conti e l’omonimo Grand Cru situato a Vosne-Romanée, infatti siamo in difficoltà nel capire da quale dei due iniziare. Il domaine è alla testa di un patrimonio viticolo senza eguali, 25 ettari che si sviluppano per lo più in sette Grands Crus situati, escluso Montrachet, nello stesso settore della Côte de Nuits. Naque nel 1760 quando Louis-François de Bourbon principe di Conti acquistò uno dei clos dell’Abbazia di Saint-Vivant a Vosne, una parcella fino ad allora conosciuta come Cros des Cloux e che in precedenza fu donata ai monaci dai Duchi di Borgogna.

Già nel 1791 risultano dei documenti che descrivono e vantano, in modo inusuale per l’epoca, la personalità di questo vino.

“La Romanée-Conti è un pezzo di vigna celebre per la qualità dei vini prodotti, si trova nel territorio viticolo di Vosne in posizione vantaggiosa per ottenere frutti di perfetta maturità…”.

Nel 1870 l’intero appezzamento ed l’azienda diventarono di proprietà della famiglia Duvault-Blochet, gli 1.8 ettari si situano in media collina a un’altitudine di 260 metri, zona che sovrasta il villaggio. Oggi le viti hanno un’età media di 50 anni, sono poste su lievi pendenze perfettamente rivolti verso levante. Il suo suolo è bruno-calcareo, ferruginoso e dotato di argilla di buona qualità, questo sottile strato è depositato su dure rocce calcaree ben resistenti all’erosione.
Questo sublime territorio da straordinari, rari e costosissimi vini che evolvono con note che evocano la ciliegia, la violetta, rosa canina e petali di rosa. La sua nobiltà genera una struttura tannica vellutata ed elegante paragonabile a nessun altro vino; la perfetta armonia raggiunta con la maturazione è garantita anche quando è frutto di una piccola annata.

Oggi il Domaine de la Romanée-Conti è diviso in comproprietà tra le famiglie de Villaine, discendente dai Duvault-Blochet, e Leroy. Considerato bene nazionale è diretto dal 1964 da Aubert de Villaine che ne ha traccialo le linee e che si è fatto carico personalmente della parte viticola, ispirandone le pratiche e introcucendo i concetti dell’agricoltura biodinamica, atta a privileggiare questo grande territorio.


Domaine de la Romanée-Conti
1, rue Derrière-le-Four
Vosne-Romanée
Telefono: +33 (0)3 80 62 48 80


Appellations prodotte

  • Grand Cru: Echezeaux – Grand-Echezeaux – La Tâche – Montrachet – Richebourg – Romanée-Conti – Romané-Saint-Vivant

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. maxim ha detto:

    l’unico rammarico è di non potermi permettere di acquistare vino di tale nobiltà,e peggio e più grande ancora è il sapere che un sacco di idioti ricchi lo berranno senza avere la benchè minima consapevolezza di ciò che significa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...